Eventi

FILOSOFARTI voce ai giovani!

Anche quest’anno Stoà aderisce a Filosofarti! Il festival della filosofia che annualmente si tiene nella provincia di Varese e che quest’anno festeggia il suo ventesimo anniversario.

È un evento che si occupa di approfondire temi di stampo filosofico intersecato con arte e cultura e che si sviluppa su tutto il nostro territorio. Partendo da un tema generale, diverso ogni anno, il Festival invita i curiosi a partecipare a diverse giornate dedicate con esperti pronti a condividere il proprio sapere e il proprio punto di vista.

Stoà da anni è al fianco dell’iniziativa e crede nella bellezza di creare occasioni per fondere arte e filosofia. È un momento per riflettere insieme su tematiche non scontante, nel quale il nostro centro giovanile rende ancora una volta protagonisti i giovani, mettendoli al centro dell’iniziativa.

Il tema di quest’anno è “Visibile/Invisibile“. Una tematica ricca, profonda, che apre a molte possibili interpretazioni. Rendere visibile ciò che è invisibile e dare spessore all’inafferrabile con momenti culturali di carattere filosofico, artistico, musicale, seminari e dibattiti di diverse aree disciplinari.

Il 17 marzo, ore 21.00, sotto il nostro portico parleremo di una tematica che cammina sul filo tra il visibile e l’invisibile: l’amore. Un’espressione di un sentimento, invisibile, che si rende concreto e tangibile nei suoi gesti e nelle sue manifestazioni. Che nasce da una base senz’altro fisica, il cervello, ma che non è mai solo quello.

Non un incontro dal titolo “Dialogo sull’amore: mente e cervello a confronto” avremo come protagonisti il dott. Paolo lervese e tre giovani esperti di Stoà, John Matteo Bertone, Giovanni Alberto Galli e Virginia Stefani. Insieme porteranno una visione dell’amore approfondita attraverso Io neuroscienza, la filosofia e la teologia. L’idea è quella di mettere in luce i punti in comune e le diversità che questo macro tema porta con sé in modo curioso e interattivo.

Come il cervello (il visibile) è collegato alla parte invisibile quindi il pensiero, la coscienza? Come dialogano tra di loro? Cosa c’è di visibile nell’amore e quali invece sue caratteristiche non Io sono? E allora…cos’è l’amore?

Vi invitiamo in un viaggio insieme dove queste discipline saranno messe a confronto e dialogheranno fra loro per portare alla luce il visibile e l’invisibile dell’amore.

Salvate l’evento sul calendario e prenotatevi al link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi in programma